• STORIA

Fin dalla sua fondazione nel 2002, Approdo Arcigay Genova ha dedicato buona parte del proprio impegno associativo al realizzare e sostenere eventi e progetti culturali a tematica LGBT (acronimo di Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender/Transessuali).
Siamo infatti consci dell’importanza della cultura nel testimoniare valori ed esperienze, sollevare riflessioni, facilitare la comprensione, sfatare tabù e falsi miti, rispondere con efficacia a ogni forma di discriminazione e violenza.

Numerose sono le produzioni cinematografiche, letterarie e musicali che in questi anni gli attivisti e le attiviste di Approdo Arcigay Genova hanno sostenuto e portato nella nostra città.
Il teatro ha costituito uno sbocco particolare di questo impegno: sia per il suo ruolo cruciale nella comunicazione civile e nella sensibilizzazione delle collettività, sia perché Genova offre un patrimonio e una tradizione teatrale unici nel nostro Paese.
Tra il 2013 e il 2014, alcune compagnie teatrali genovesi e italiane hanno contattato Approdo Arcigay Genova per rappresentare i loro spettacoli nella nostra città. Il Teatro della Tosse di Genova ha favorevolmente accolto queste proposte e ne è nata Occhiali d’Oro, la prima rassegna teatrale a tematica omosessuale della nostra città.
Tra gennaio e aprile 2015 lo spazio La Claque del Teatro della Tosse ha accolto cultori e appassionati di teatro, attivisti e attiviste LGBT, spettatori incuriositi dalla novità della rassegna o dagli argomenti trattati.

Il successo dell’evento ha dimostrato l’interesse delle istituzioni culturali cittadine e della collettività all’approfondimento di queste tematiche: successo che assume un valore tanto più simbolico in questo momento storico, in cui da molti fronti si assiste al tentativo di disumanizzare le radici culturali, sociali e politiche del movimento LGBT.
Per queste ragioni, a fronte anche della rinnovata fiducia tra Approdo Arcigay Genova, il Teatro della Tosse e altre realtà cittadine interessate e sensibili ad una proposta culturale a tematica omosessuale, una semplice replica della rassegna non pareva sufficiente.

Si è scelto quindi di creare nuove sinergie, e di coordinare in una sola, organica iniziativa le diverse forme d’arte performativa che caratterizzano la cultura LGBT.
Così nasce Life Festival, che vede coinvolti – oltre ad Approdo Arcigay Genova e il Teatro della Tosse – la Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale, il Teatro dell’Archivolto, il Teatro Altrove, il Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti, il Comune di Genova e che punta a creare una rete fra tutte le istituzioni culturali cittadine che vorranno offrire il proprio contributo al progetto.