• CINEMA

La sezione cinematografica del festival proporrà alcuni dei film internazionali a tematica omosessuale di maggiore successo degli ultimi anni.
Si tratta di film che hanno ottenuto notevoli riconoscimenti nei più prestigiosi festival di cinema gay in giro per il mondo, ma che non hanno mai trovato distribuzione nel nostro Paese.
I film verranno presentati in lingua originale sottotitolati.
Le proiezioni saranno distribuite nell’arco della settimana del festival presso il Teatro Altrove e il Cinema Sivori.


Teatro Altrove

940x215_DOLANfilm

lunedì 9 maggio ore 21.30, Teatro Altrove
LAURENCE ANYWAYS 
di Xavier Dolan

Laurence rivela il suo desiderio di diventare una donna nel giorno del suo trentesimo compleanno. La sua ragazza, pur rimanendo sconvolta, accetta di rimanere al suo fianco e l’anno successivo Laurence torna a lavorare come professore di letteratura, ma questa volta veste i panni di una donna. Inizia così una nuova vita, ma il peso dello stigma sociale, il rifiuto della famiglia e l’incompatibilità della coppia comincia a diventare un problema insormontabile.

> il film è in lingua originale sottotitolato in italiano

Ingresso > intero 6 euro / ridotto 4 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Altrove, tessera Arcigay)
Ingresso combinato rassegna Dolan > intero 8 euro / ridotto 6 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Tosse, tessera Arcigay)
Ingresso combinato rassegna Dolan + aperitivo > unico 16 euro
Maggiori informazioni > http://www.moviesinspired.it/cinema/laurence-anyways


lunedì 9 maggio ore 18.30 e martedì 10 maggio ore 17.00, Teatro Altrove
LES AMOURS IMAGINAIRES di Xavier Dolan

Il film orbita intorno al legame d’amicizia tra Francis (Dolan), ragazzo sensibile e omosessuale, e Marie (Monia Chokri), affascinante silfide nevrotica, e la comparsa improvvisa nella loro quieta vita affettiva di una figura magnetica, il bell’Adone Nicolas (Niels Schneider); questi con affilata civetteria inclinerà l’idillio amicale fomentando una silente gelosia e rivalità tra i due amici, divenendo il recondito desiderio d’amore. L’equilibrio precario del ménage à trois, fulcro di quella vivida e sognante nuova ondata francese – di una nouvelle vague intrisa d’amore e morte (Jules et Jim), di quella rohmeriana, moraleggiante e letteraria (La collectionneuse), e di una nouvelle vague devota al musical (Une femme est une femme e il recente Les Chansons d’amour) – seppure rivisitato sotto un’insolita lente dalla gradazione omosessuale, avrà il suo culmine su un tappeto di foglie d’autunno, quando i due rivali in amore s’affronteranno per contendersi Nicolas. Latitante dai due contendenti, egli diverrà miraggio impalpabile, stordimento della memoria; la lenta morte di Adone, seppur sofferta, tra frenesia e dolente rimembranza, non spingerà Francis e Marie a battersi il petto e a strapparsi le tuniche come ebbe a suggerire Saffo, ma li porterà a ritrovarsi nel legame d’affetto che li univa in passato.

> il film è in lingua originale sottotitolato in italiano

Ingresso > intero 6 euro / ridotto 4 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Altrove, tessera Arcigay)
Ingresso combinato rassegna Dolan > intero 8 euro / ridotto 6 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Tosse, tessera Arcigay)
Ingresso combinato rassegna Dolan + aperitivo > unico 16 euro
Maggiori informazioni > http://www.moviesinspired.it/cinema/les-amours-imaginaires


940x215_derKREIS

martedì 10 maggio, ore 18.30 e 22.00, Teatro Altrove
DER KREIS 
di Stefan Haupt

Röbi Rapp e Ernst Ostertag si incontrano tramite la rivista omosessuale The Circle e il suo club gay che ha sede a Zurigo dagli anni ’40. Sebbene all’epoca l’omosessualità sia legale in Svizzera (contrariamente alla Germania), non è ancora del tutto tollerata, e nel diventare il primo luogo di ritrovo omosessuale, The Circle diventa anche il baluardo della difesa dei dirittti e della cultura gay. Quando Ernst, insegnante, si innamora perdutamente di Röbi, parrucchiere di giorno e travestito di notte, un’ondata di crimini omofobici si abatte su Zurigo ed Ernst è sospettato dalla polizia. Un clima di paura si instaura nella comunità e questa paranoia dà vita a profondi cambiamenti all’interno dell’associazione che dovrà la sua sopravvivenza soprattutto all’energia dei più giovani come Röbi ed Ernst. I due uomini non si lasceranno più fino all’ufficializzazione della loro unione negli anni ’90, quando diventeranno la prima coppia omosessuale svizzera legalmente sposata. Attraverso le testimonianze precise dei due uomini che inframezzano la narrazione, Stefan Haupt ci racconta una storia d’amore universale che il regista ricostruisce in gran parte con attori e una sceneggiatura.

> il film è in lingua originale sottotitolato in italiano

Ingresso > intero 6 euro / ridotto 4 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Altrove, tessera Arcigay)
Maggiori informazioni > http://www.theopenreel.it/catalogo/the-circle/


940x215_NONaccettareSOGNI

giovedì 12 maggio, ore 18.00, Teatro Altrove
NON ACCETTARE I SOGNI DAGLI SCONOSCIUTI di Roberto Cuzzillo

Dopo la legge anti-­gay di Putin in Russia, Massimo, un giovane nuotatore italiano, si reca a San Pietroburgo per una competizione sportiva. Lì conosce un suo coetaneo russo di nome Vladimir che lavora come interprete nella delegazione italiana. I due si piacciono e si innamorano; sfortunatamente dovranno affrontare le barriere culturali che li separano e scontrarsi con gli stereotipi machisti di ieri e di oggi.

Ingresso > intero 6 euro / ridotto 4 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Altrove, tessera Arcigay)
Maggiori informazioni > http://www.theopenreel.it/catalogo/non-accettare-i-sogni-dagli-sconosciuti/


Sala FilmClub del Cinema Sivori

940x215_CRAZYfilm
Martedì 10 maggio, ore 17.00 – 19.15 – 21.30  (127’)
C.R.A.Z.Y di Jean-Marc Vallée

Zachary Beaulieu è nato il 25 dicembre 1960. Già questo basta a renderlo molto speciale, in una famiglia super religiosa. Se ci aggiungiamo una strana macchia biancastra su capelli nero corvino, una sensibilità profonda, una propensione per i giochi da bambina e una devotissima mamma convinta che il suo piccolino abbia il dono di far guarire i malati, il quadro è completo. Come se non bastasse, Zac è il quarto di cinque fratelli maschi, tutti molto diversi gli uni dagli altri. C’è l’arrogante trasgressivo, il secchione intellettuale e il fissato con lo sport. Mentre prova a integrarsi, Zac cresce e cerca la sua strada, tra la passione per il rock, i primi esperimenti sessuali e un padre ossessionato dalla virilità.
Un piccolo e indipendente gioiellino di formazione che racconta il difficile passaggio all’età adulta di un adolescente, come molti altri, in cerca di se stesso. Un diario di crescita narrato in prima persona dalla voce fuori campo dello stesso protagonista, espediente che vivacizza il racconto con una brillante ironia e una tenera autoironia che spinge a una totale, divertita e partecipe identificazione con il personaggio.

Ingresso > intero 5 euro / ridotto 4 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Circuito Cinema Genova, tessera Arcigay)
Maggiori informazioni >  https://www.youtube.com/watch?v=rsZCjd4nc_Q


940x215_XXYfilm
Mercoledì 11 maggio, ore 17-19.15-21.15  (91’)
XXY di Lucia Puenzo

Alex ha un segreto inconfessabile. Per questo i suoi genitori, quando lei era ancora in fasce, lasciarono Buenos Aires per trasferirsi sulle coste uruguayane, lontani dall’occhio indiscreto della gente. Un giorno, nella loro casa, arrivano degli ospiti molto attesi. Un chirurgo plastico di chiara fama, accompagnato da sua moglie e dal giovanissimo figlio di sedici anni, vecchi amici di famiglia, iniziano a occuparsi del “caso” dell’adolescente.
Le tre lettere del titolo rappresentano un’anomalia cromosomica – di quelle persone che hanno all’interno del loro patrimonio genetico sia dei gameti maschili che femminili – che resta il punto chiave della pellicola dell’esordiente regista argentina Lucia Puenzo.

Ingresso > intero 5 euro / ridotto 4 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Circuito Cinema Genova, tessera Arcigay)
Maggiori informazioni >  https://www.youtube.com/watch?v=6BDwRA2w0Hk


940x215_CAMMINANDOsullACQUAfilm
Giovedì 12 maggio, ore 17.00 – 19.15 – 21.15  (104’)
Camminando sull’acqua di Eytan Fox

Al giovane Eyal, agente speciale del Mossad, il servizio segreto israeliano, viene affidato l’incarico di raccogliere informazioni su Alfred Himmelman, spietato ex ufficiale nazista dato per defunto o disperso. Durante le sue ricerche Eyal, in incognito, incontra Axel, nipote di Himmelman. Fra i due prima nasce un’amicizia, poi l’amore. La scoperta che Alfred Himmelman è ancora vivo incrinerà irreversibilmente il rapporto fra i due.Presentato all’ultimo Festival di Berlino,ha ricevuto il premio del pubblico al Festival di Film con Tematiche Omosessuali.

Ingresso > intero 5 euro / ridotto 4 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Circuito Cinema Genova, tessera Arcigay)
Maggiori informazioni >  https://www.youtube.com/watch?v=jYnwHHE45_4


940x215_TOMBOYfilm
Venerdì 13 maggio, ore 17.00 – 19.15 – 21.15  (84’)
Tomboy di Celine Sciamma

Laure, dieci anni, insieme ai genitori e alla sorella Jeanne si trasferisce durante le vacanze estive. La mamma è incinta del terzo figlio (un maschio) e il padre è impegnato al lavoro. La bambina approfitta della distrazione degli adulti per prendere una decisione: nel nuovo ambiente si farà credere un maschio. E’ come Michael che farà le prime amicizie e, in particolare, attirerà l’attenzione di Lisa che finirà con l’innamorarsi del nuovo arrivato con il quale scambierà qualche bacio e momenti mano nella mano. Fino a quando potrà durare questa situazione? Céline Sciamma torna ad affrontare, dopo Water Lilies, le tematiche della scoperta della sessualità spostando però l’attenzione dalla fase adolescenziale a quella preadolescenziale.

Ingresso > intero 5 euro / ridotto 4 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Circuito Cinema Genova, tessera Arcigay)
Maggiori informazioni >  https://www.youtube.com/watch?v=T84HXe7oT0w


940x215_WEEKENDfilm
Sabato 14 maggio, ore 17.00 – 19.15 – 21.15  (96’)
Weekend di Andrew Haigh

Al termine di una serata con gli amici storici, Russell conosce Glen in un gay club e i due trascorrono la notte insieme. Glen chiede a Russell di raccontarsi al registratore, dove tiene una sorta di archivio di tutti i suoi incontri sessuali, che vorrebbe trasformare in un progetto artistico. Diversi, con un passato diverso e idee diverse sul futuro, Russell e Glen cominciano a conoscersi e passano insieme l’intero weekend.
Haigh racconta una storia d’amore nella sua completezza, concentrandola in un arco di tempo molto breve, senza sacrificare per questo la varietà delle dinamiche psicologiche, il crescendo della passione, il timore del vuoto.

Ingresso > intero 5 euro / ridotto 4 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Circuito Cinema Genova, tessera Arcigay)
Maggiori informazioni > https://www.youtube.com/watch?v=zn2dDHPK17E&feature=youtu.be


940x215_TONIdellAMOREfilm
Domenica 16 maggio, ore 17.00 – 19.15 – 21.15  (100’)
I toni dell’amore: Love is strange di Ira Sachs

Ben e George, l’uno settantunenne, l’altro intorno ai sessanta, vivono insieme da 39 anni, e le loro esistenze sono profondamente interconnesse: la prima scena del film li vede dormire insieme, braccia e gambe intrecciate, come è intrecciata la loro quotidianità in un appartamento di Manhattan elegantemente decorato. Ben è un pittore, George insegna pianoforte e dirige il coro dei ragazzi di una scuola cattolica. Tutti sembrano accettare serenamente la loro convivenza: gli amici, i parenti, i genitori degli studenti di George, il preside della scuola cattolica. Ma quando Ben e George decidono di coronare la loro storia d’amore con un matrimonio, l’idillio si spezza. La Chiesa cattolica, che aveva dimostrato tanta privata tolleranza, licenzia George in tronco per aver pubblicamente ufficializzato l’esistente, trattandolo come se “essere se stessi fosse disdicevole”, come sintetizza l’insegnante con quieta lucidità.

Ingresso > intero 5 euro / ridotto 4 euro (tessera LIFE festival, convenzioni Circuito Cinema Genova, tessera Arcigay)
Maggiori informazioni > https://www.youtube.com/watch?v=tqh2XliOaM8