Orientamento sessuale

L’orientamento sessuale è l’attrazione psichica, emozionale, romantica e/o sessuale che una persona prova verso altri individui dello stesso sesso (omosessualità), di sesso opposto (eterosessualità) o di entrambi i sessi (bisessualità).

Negli ultimi anni, inoltre, sono stati annoverati tra gli orientamenti sessuali anche l’asessualità, ovvero la scarsa o nulla attrazione sessuale verso persone del sesso opposto o dello stesso sesso, così come la pansessualità, caratterizzata da un’attrazione verso persone indipendentemente dal loro sesso o identità di genere.

La percezione del proprio orientamento sessuale si definisce solitamente entro i 9 anni di età, ma varia enormemente da persona a persona ed è indipendente dall'attività sessuale vera e propria: una persona può, infatti, identificarsi come eterosessuale, bisessuale o omosessuale anche prima di avere avuto rapporti sessuali, e viceversa.

È necessario, inoltre, considerare che la presenza di pregiudizio e discriminazione nella società costituiscono un impedimento, per le persone con orientamento sessuale omosessuale o bisessuale, a comprendere appieno e vivere liberamente il proprio orientamento sessuale. Non esistono studi attendibili in merito alle ragioni che portano a sviluppare in un individuo un determinato orientamento sessuale. Le tesi scientifiche a sostegno di una combinazione di influenze genetiche, ormonali e ambientali, non hanno portato a prove definitive sufficientemente valide. Inoltre è ormai ritenuta erronea l'opinione diffusa secondo cui abusi sessuali, eventi traumatici o una cura o educazione errata dei figli possano influenzare lo sviluppo dell’orientamento.

Varichina - La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis

Altrove – Teatro della Maddalena
Piazzetta Cambaso 1
Domenica 14 maggio, ore 21:15